Tortoreto, furti nella fascia collinare: fermati tre albanesi con arnesi da scasso



Tortoreto. Sono stati fermati sulle colline di Tortoreto a bordo di un’auto “pulita”. All’interno una serie di arnesi da scasso, elemento che lascia intuire cosa stessero facendo in quella zona e quelle che erano le loro intenzioni.

 

Zona peraltro visitata a più riprese nel corso degli ultimi giorni dai topi di appartamento. Il piano di controllo del territorio dei carabinieri la scorsa notte ha prodotto effetti. Gli uomini del nucleo radiomobile della compagnia di Alba Adriatica in collaborazione con i militari di alcune stazioni limitrofe hanno bloccato e denunciati tre cittadini albanesi irregolari nel territorio italiano.

I tre domiciliati tra Martinsicuro e San Benedetto (rispettivamente di 20, 21 e 27 anni) erano a bordo di una Renault Clio di proprietà di un italiano della zona. Mezzo privo dalla copertura assicurativa e di proprietà di un  cittadino italiano della zona.

Erano circa le 2 della scorsa notte e la presenza dell’auto sospetta ha subito attivato i carabinieri. Che hanno sottoposto i tre ad un controllo con relativa perquisizione veicolare, che poi ha favorito il ritrovamento di una serie di grimaldelli solitamente usati per compiere dei furti.

È facile intuire che gli albanesi possano far parte di una delle bande che negli ultimi giorni hanno visitato alcune abitazioni della fascia collinare. L’auto vettura è stata sequestrata ma sono in corso ulteriori indagini per verificare se i tre possano essere collegati con i colpi.

I tre albanesi (solo uno ha dei precedenti specifici) sono stati anche gravati del provvedimento di presentarsi in questura, visto il loro status di irregolari sul territorio italiano.

Ultima modifica: 10 ottobre 2018

In questo articolo