Lun09222014

Aggiornato il Lun, 22 Set 2014 11am

Fondo Valle Trigno, Di Giuseppantonio propone unico comparto

enrico_di_giuseppantonioChieti. “Un solo compartimento regionale sia competente per la “Trignina”, la cui manutenzione è divisa attualmente tra Abruzzo e Molise, ciascuno per la sua porzione di territorio”. E’ la proposta formulata questa mattina dal presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio, che ha richiesto un incontro con il condirettore generale tecnico dell'Anas, Gavino Corazza, per confrontarsi proprio su questa esigenza.

“La Fondo Valle Trigno” ha spiegato Di Giuseppantonio “è un'arteria stradale di fondamentale importanza per il collegamento mare-monti, in particolare per le zone interne. Purtroppo, la doppia competenza su di essa per quanto riguarda i lavori di ordinaria e straordinaria manutenzione determinano evidenti differenze nei diversi tratti della medesima strada: un'anomalia che dovrebbe essere sanata, riconducendo l'intero tratto della SS650 alla competenza di un solo compartimento regionale, superando i limiti territoriali, permettendo una gestione univoca ed una manutenzione uniforme. Il lavoro che gli operatori dell'Anas svolgono è certamente apprezzato e di grande valore e la mia proposta non vuole segnalare una distanza di qualità negli interventi realizzati sulla Trignina, ma semplicemente ricondurre ad unità la gestione dei lavori da mettere in cantiere sull'intera arteria. Spero che a breve io possa incontrare l'ing. Corazza per prospettargli questa possibilità che ritengo possa trovare ottima accoglienza anche presso i due compartimenti regionali di Abruzzo e Molise”.

 


COMMENTA QUESTO ARTICOLO:
comments

Comments are now closed for this entry

logo-footer

Designed by Geminit.it. Copyright © 2013 CityRumors. Tutti i diritti riservati.

CityRumors.it é un quotidiano online di notizie in Abruzzo iscritto al Registro della Stampa presso il Tribunale di Teramo. Iscrizione n 607 del 14 Luglio del 2009. P. I.: 01801480672 - Cod. Fisc. 91041290676 Direttore Responsabile Luca Zarroli.