La Migliore Scopa a Vapore 2018


Migliore Scopa a Vapore

Le scope a vapore Lavapavimenti sono strumenti molto utili con un sistema tecnologico avanzato che permettono una pulizia ottimale dei pavimenti con metodi diversificati…

La scopa a vapore è l’evoluzione della classica scopa elettrica ed uno strumento più efficiente dell’erogatore portatile di vapore, è utilizzata per lavare i pavimenti ed è molto semplice da usare grazie ad una sofisticata tecnologia che permette di utilizzarle anche ogni giorno, sia per la casa che per altri ambienti.

Acquistare la migliore scopa a vapore lavapavimenti in commercio è una scelta soggettiva poichè esistono tantissimi modelli e dunque la scelta può dipendere dal luogo e dalla frequenza del suo utilizzo.

Dunque quali le principali caratteristiche da considerare per poter scegliere la migliore scopa a vapore andando incontro alle proprie esigenze domestiche?: la scopa a vapore andrebbe acquistata tenendo soprattutto in considerazione la prestazione (potenza, temperatura, emissione), l’uso dell’acqua (capacità del serbatoio, sistema anticalcare, serbatoio del detersivo), gli accessori, la struttura e la praticità.

Guida all’acquisto della migliore scopa a vapore lavapavimenti, ecco i modelli più recenti ed efficienti

Ecco di seguito una guida all’acquisto delle migliori scope a vapore lavapavimenti, per poter capire le differenze tra i vari modelli e pulire pavimenti di vario tipo in modo accurato senza problemi di sporco o il rischio di danneggiare i materiali:

Black & Decker FSMH1621R-QS

Questa scopa a vapore della Black&Decker abbatte quasi completamente la presenza di batteri sulle superfici domestiche, evitando a chi la acquista di usare detergenti chimici per pulire la casa, per tali motivi è considerata una delle migliori scope a vapore degli ultimi tempi. Con questa scopa a vapore si possono selezionare il tipo di superficie da lavare e il getto di vapore cambia in base alle necessità del momento. Il pulsante “booster” serve a lavare le macchie più ostinate dal pavimento, mentre il filtro anticalcare permette l’alimentazione con l’acqua del rubinetto ma senza il rischio che si verifichi una tappatura degli ugelli.
VEDI L’OFFERTA ONLINE

Imetec Master Vapor SM02

è una scopa a vapore molto venduta on line soprattutto perchè è una scopa molto leggera e semplice da usare, con una funzione autopulente in grado di rimuovere le incrostazioni di calcare, e inoltre si riscalda in poco tempo ed è pronta per essere usata regolando su due livelli l’intensità del getto di vapore, con la possibilità dunque di decidere se lasciare il pavimento più o meno bagnato. Un piccolo difetto di questo modello, potrebbe essere la capacità ridotta della tanica, che rende la scopa ultra leggera ma poi richiede un uso oculato del vapore per poter completare la pulizia di una piccola casa con una sola carica.
VEDI L’OFFERTA ONLINE

Mediashopping H2O Plus

è una variante di scopa a vapore, comoda come una classica scopa elettrica e con il vantaggio del potere sterilizzante dell’acqua a 100°. E’ un tipo di scopa a vapore ideale per pulire i pavimenti, come anche su moquette e tappeti senza lasciare aloni di umidità e senza la necessità di usare sostanze chimiche. Questo modello di scopa è ideale anche per pulire i vetri o per dare una pulita veloce ai capi appesi alle grucce che per molto tempo sono chiusi in armadio. La scopa è venduta con un kit di accessori per il trattamento delle diverse superfici, oltre ad un panno in microfibra triangolare, vi è anche l’accessorio speciale per la pulizia della moquette, dei vetri e il panno speciale per la pulizia degli indumenti.
VEDI L’OFFERTA ONLINE

Hoover SSNB 1700 Steamjet

E’ un’ottima scopa a vapore, leggermente più lenta a riscaldare rispetto ad altri modelli, con una autonomia pari a 25 minuti grazie al comodo serbatoio da 700 m. Questa scopa è maneggevole e leggera, pesa poco più di 3kg, ha un prezzo moderato nonostante numerosi accessori in dotazione, ha inoltre un’impugnatura ergonomica e il suo peso è distribuito in modo da potere essere facilmente trasportata da un punto all’altro della casa. Anche i due spazzoloni intercambiabili, uno triangolare e uno rettangolare, aiutano a pulire ogni angolo della casa. La potenza del vapore si può regolare in intensità, una funzione che permette di pulire al meglio fughe e mattonelle.
VEDI L’OFFERTA ONLINE

Ariete AR4160

questa scopa a vapore si riscalda velocemente e ha un’autonomia di 20 minuti grazie al serbatoio removibile da 600ml, è inoltre dotata di una testa snodabile fino a 180° che si combina con l’attrezzo specifico in grado di pulire tappeti e tessuti ravvivandone le fibre. Questa scopa a vapore raggiunge i 100° facilitando la rimozione di incrostazioni, è un modello che si ripiega su se stessa occupando così uno spazio minimo. La scopa non ha sistema di rimozione del calcare e si deve usare con l’acqua demineralizzata per evitare incrostazioni, la scopa a vapore Ariete AR4160 è una tra le migliori scope a vapore attualmente in commercio e presenta più pregi che difetti.
VEDI L’OFFERTA ONLINE

ALTRE SCOPE A VAPORE IN OFFERTA – CLICCA QUI

Guida alla migliore scopa a vapore: conoscere le prestazioni prima di un acquisto

Le prestazioni di una scopa a vapore sono senza dubbio molto importanti per poter capire, prima di procedere ad un acquisto, se un modello è migliore dell’altro. E’ importante sapere quali temperature il vapore erogato è in grado di raggiungere, e se questo può essere regolato per lavare diversi tipi di superfici, tra cui quelle più delicate. La potenza assorbita da una scopa a vapore è importante perchè da essa dipende la rapidità con cui l’acqua all’interno del serbatoio riesce a raggiungere la temperatura necessaria per l’erogazione del vapore, e tale processo serve ad avere dei tempi di attesa adatti alle proprie esigenze.

Sul mercato sono disponibili alcuni modelli dotati di una potenza assorbita che va dagli 800 fino ai 1600 W; da considerare vi è dunque la differenza di tempo nell’attesa, tra un modello di scopa a vapore e l’altro, avendo caricato il serbatoio con una stessa quantità di acqua. Ad esempio, una scopa a vapore da 800 W può impiegare un minuto o poco più per riscaldare 500 ml d’acqua, una scopa da 1600 W invece può fare questa operazione in soli 15 secondi.

Scope a vapore: scegliere il modello da acquistare in base a temperatura ed emissione

Conoscere le caratteristiche di una scopa a vapore è una prerogativa importante per capire quale modello acquistare e se questo è adatto a lavare determinati pavimenti. Una delle principali caratteristiche da tenere in considerazione è ad esempio la temperatura, che è molto importante per poter procedere alla pulizia di pavimenti particolarmente sporchi, i quali necessitano di più attenzione e lavoro e su cui è consigliabile usare una scopa che raggiunga almeno i 120 °C di temperatura, mentre le scope che raggiungono solo i 100°C sono ovviamente più deboli e richiedono un maggiore utilizzo di detersivo.

Per scegliere la migliore scopa a vapore lavapavimenti è importante considerare anche l’emissione e la sua l’intensità, ovvero un fattore altrettanto importante esattamente quanto la potenza e la temperatura, poichè incide sul trattamento delle superfici delicate, come ad esempio il parquet. Invece, per le pavimentazioni più dure come la pietra, la ceramica, e per i tappeti e moquette si possono usare modelli di scope a vapore che non prevedono alcuna regolazione.

Migliore scopa a vapore, sapere come funziona l’utilizzo dell’acqua prima di fare un acquisto

L’utilizzo dell’acqua è un fattore da considerare prima di scegliere la migliore scopa a vapore per le proprie esigenze, l’acqua infatti, in base al modello della scopa a vapore, viene gestita diversamente in relazione alla capacità del serbatoio. Ogni scopa a vapore può essere usata per tutto il tempo che si vuole considerando però che vi è il momento in cui la scopa si interrompe per rabboccare l’acqua.

Le moderne scope a vapore presenti sul mercato di oggi consentono il rabbocco immediato, non vi è dunque bisogno di attendere che il serbatoio si raffreddi perdendo pressione, situazione che invece accadeva con le vecchie scope a vapore. In genere, i serbatoi delle scope a vapore hanno una capacità contenuta che può andare da un minimo di 350 ml a un massimo di 500 ml, ciò significa che  un pieno da 400 ml, ad esempio, può bastare per lavare circa 100 mq di pavimento.

Un altro fattore importante che caratterizza le migliori scope a vapore, è un ottimo sistema anticalcare, per poter mantenere la scopa a vapore sempre ben funzionante nel tempo, poiché gli accumuli di calcare possono progressivamente ostacolare la corretta fuoriuscita del vapore, e a volte addirittura impedirla.

I filtri, che possono essere permanenti, devono necessariamente essere periodicamente puliti, oppure possono essere deperibili e dunque devono essere sostituiti.

E’ importante considerare il grado di durezza dell’acqua erogata dall’acquedotto di riferimento, da tale fattore si può stimare la frequenza con cui sarà necessario pulire o sostituire il filtro, considerando che in casi di durezza estrema o di assenza totale di un sistema di filtrazione, si dovrebbe usare obbligatoriamente l’acqua distillata, assicurandosi che non sia demineralizzata, perchè tale tipologia di acqua potrebbe contenere sostanze chimiche che vanno a danneggiare le parti interne della scopa a vapore.

In alcune scope a vapore, vi è anche il serbatoio per detersivo, questo è presente soprattutto quando le scope a vapore non raggiungono temperature molto elevate e hanno bisogno dunque di coadiuvare l’azione pulente del vapore con il detersivo per i pavimenti.

 

Ultima modifica: 26 marzo 2018