Prelievo forzoso sui conti correnti, Salvini smentisce: “fantasia”



Il ministro dell’Interno ha seccamente smentito l’ipotesi secondo cui i costi della manovra potrebbero essere coperti con tasse patrimoniali e prelievi sui conti correnti.

“Non ci saranno patrimoniali né prelievi dai conti correnti”, così il vicepremier Matteo Salvini risponde a chi evoca il rischio di misure drastiche per garantire le coperture alla legge di bilancio.

Non chiederemo le fedi nuziali per salvare il paese”, continua Salvini alludendo ironicamente ad un articolo pubblicato oggi dal quotidiano “il Giornale”, dove si evoca esplicitamente la campagna dell’oro alla patria e si parla di “salasso di stato”.

Fa tutto parte della fantasia” ha dichiarato Salvini, durante un’intervista rilasciata a Radio Radicale. Il vicepremier ha poi confermato la presenza in manovra della flat tax, del reddito di cittadinanza e delle altre misure annunciate negli scorsi giorni.

Smentite invece le indiscrezioni circa presunte tensioni con il Quirinale. “Non ho visto il Presidente della Repubblica assolutamente preoccupato“, ha osservato Salvini rispondendo ad una domanda sull’incontro di ieri con il presidente Mattarella. “Si leggono sui giornali ricostruzioni fantasiose, fantascientifiche e incredibili, ma è il bello della libertà di stampa e di parola che va sempre tutelata”.

Ultima modifica: 11 ottobre 2018

In questo articolo