Il Califfo dell’ISIS “Abu Bakr al-Baghdadi” catturato dai russi in Siria



Secondo il Segretario Generale del Dipartimento Europeo Sicurezza e Informazioni Haissam Bou Said, il Califfo dell’Isis Abu Bakr Al Baghdadi, uno dei più importanti ricercati del mondo, avrebbe le ore contate o sarebbe addirittura già stato catturato da un’operazione congiunta di intelligence di forze russe e siriane.

 

A tal proposito, l’Ufficio Informazione del Segretario Generale del Dipartimento Europeo Sicurezza e Informazioni “Haissam Bou Said” (DESI), fa delle importanti dichiarazioni.

 

“L’Ufficio ha ricevuto informazioni precise che indicano che il Califfo dell’Isis Abu Bark Al Baghdadi “sarebbe stato arrestato nel nord della Siria, grazie a una azione congiunta delle forze di intelligence russo – siriane”.

Tutto ciò sarebbe avvenuto dopo che Al Baghdadi è stato costretto a lasciare Mosul lo scorso 2 aprile, sconfinando in Siria. L’Ufficio ha dichiarato che si asterrà dal fornire accurate informazioni dei dettagli dell’operazione in attesa di conferma”.

 

Il Presidente del Dipartimento Europeo Sicurezza e Informazioni, Luciano Consorti ha espresso soddsfazione per l’arresto di Al Baghdadi.

Ultima modifica: 28 ottobre 2017

In questo articolo