Negozi chiusi durante le feste, Di Maio: “Senato approvi la legge”



Appello del vice presidente della Camera: “tutte le famiglie hanno il diritto al riposo, anche quelle che posseggono o gestiscono esercizi commerciali”.

L’Italia è l’unico paese europeo a non prevedere alcuna restrizione sulle aperture degli esercizi commerciali nei giorni festivi, una situazione che ha comportato “conseguenze sociali disastrose”, denuncia il vice presidente della Camera Luigi Di Maio.

Ho un appello da fare a tutte le forze politiche – continua Di Maio – Prima delle feste di Natale, prima dello scioglimento della legislatura, il Senato deve approvare la proposta di legge a prima firma Michele Dell’Orco, già approvata alla Camera dei Deputati all’unanimità, che dice una cosa molto semplice: tutte le famiglie hanno il diritto al riposo anche quelle che posseggono o gestiscono esercizi commerciali”.

La proposta di legge prevede un sistema basato sulla rotazione concordata delle chiusure, tramite il quale ogni negozio dovrà abbassare le saracinesche per almeno sei dei dodici giorni festivi annuali. Il calendario delle chiusure dovrà essere concordato tra associazioni di categoria e Comuni, in maniera tale da garantire comunque l’apertura del 25% degli esercizi commerciali per ogni giorno festivo.

Ultima modifica: 13 gennaio 2018

In questo articolo