Lanciano, scuole ancora chiuse: persiste pericolo gelo



Lanciano. Il sindaco di Lanciano, Mario Pupillo, ha ordinato la sospensione delle attività didattiche delle scuole di ogni ordine e grado del territorio comunale, compresi i nidi d’infanzia, per la giornata di domani.

L’ordinanza è stata emessa dopo una riunione con il Centro Operativo Comunale in cui sono state illustrate dai tecnici le relazioni sullo stato dei luoghi delle scuole, delle piazzole di sosta degli autobus e dei minibus, dei percorsi pedonali abitualmente utilizzati dagli studenti.

Il tutto alla luce delle previsioni meteo del Centro Funzionale d’Abruzzo che annunciano tra oggi e domani temperature abbondantemente sotto lo zero, massime stazionarie e minime in calo con rischio concreto ed esteso di gelate, anche in pianura.

Dal pomeriggio di ieri e per tutta la giornata di oggi i mezzi delle ditte incaricate sono impegnate per liberare i marciapiedi e i parcheggi nei pressi delle scuole: l’obiettivo è  consentire la ripresa delle lezioni per venerdì 13 gennaio in condizioni di massima sicurezza per studenti, famiglie e lavoratori.

Dalla riunione è emerso che le gelate notturne, nonostante i circa 800 quintali di sale sparso lungo le strade principali e secondarie di Lanciano, rappresentano ancora un pericolo concreto a causa delle temperature comprese tra i -6 e i -4 gradi.

Un miglioramento in questo senso è atteso a partire dal pomeriggio di domani, quando il termometro tornerà vicino allo 0. Le lezioni dunque riprenderanno regolarmente venerdì 13 gennaio, quando secondo le previsioni dell’Areonautica Militare Italiana la fase critica dell’ondata di gelo e neve verrà superata con temperature intorno ai 4 gradi e assenza di precipitazioni nevose.

“Ringrazio tutti i lavoratori – dice Pupillo – che dalla sera di giovedì 5 gennaio e per sei giorni consecutivi hanno operato senza sosta per ridurre al minimo i disagi di questa eccezionale ondata di gelo e neve: sono caduti su Lanciano tra i 40 e i 60 cm di neve, a seconda delle zone.

Il piano neve ha funzionato, grazie alla Centrale Operativa Comunale, al Settore Lavori Pubblici coordinato dall’assessore Pino Valente e a tutti i dipendenti comunali impegnati in prima linea per fronteggiare l’emergenza. Non si sono registrati problemi particolari alla viabilità- prosegue il sindaco – salvo alcuni mezzi pesanti che hanno perso aderenza senza che nessuno si facesse male. La massima sicurezza possibile degli studenti e delle famiglie in questa situazione straordinaria è la priorità assoluta”.

Ultima modifica: 30 ottobre 2017

In questo articolo