Vasto, rapina alla gioielleria “Scafetta”: arrestati in quattro VIDEO


http://www.youtube.com/watch?v=m5EMOZE7SQs

Gli agenti della squadra mobile di Foggia, del commissariato di San Severo e di Vasto con la collaborazione dei colleghi di Chieti, hanno eseguito 4 misure cautelari nei confronti di altrettanti soggetti responsabili di una rapina alla gioielleria “Scafetta”, avvenuta il 17 novembre scorso nel comune di Vasto.

E’ quanto scoperto dagli agenti della squadra mobile di Foggia e del commissariato di San Severo che hanno arrestato quattro dei cinque autori: si tratta di Mario Spinelli, di 26 anni, di Nazario Infante di 19 anni, Luigi Gomeri di 23 e Carmine Ciavarella di 20 anni, tutti di San Severo (Fg). Secondo le indagini, e dai filmati delle telecamere di videsorveglianza della gioielleria che ha registrato i tragici momenti della rapina il 17 novembre scorso, Spinelli sarebbe entrato nella gioielleria Scafetta di Vasco chiedendo alla titolare di visionare alcuni gioielli: il giovane ha, quindi, puntato il coltello alla gola della donna, scaraventando a terra la malcapitata e anche la figlia, intervenuta in suo aiuto. Poco dopo nella gioielleria sono intervenuti i complici, tutti a volto coperto, che hanno rubato gioielli per un valore di 5000 euro.

I banditi sono poi fuggiti a bordo di una utilitaria condotta da un quinto complice la cui targa e’ stata poi comunicata alla polizia da un testimone.

Dalla targa gli investigatori sono risaliti a Carmine Ciavarella, che ha collaborato con la polizia raccontando i dettagli della rapina indicando anche le generalita’ degli suoi complici. Dichiarazioni riscontrate poi attraverso le immagini della videosorveglianza.

Ultima modifica: 13 gennaio 2018

In questo articolo