Per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti i carabinieri della Compagnia di Vasto hanno arrestato in flagranza di reato due pugliesi di 29 e 34 anni.

 

Lo smercio della droga avveniva in un’abitazione nei pressi della statale 16, tra i comuni di Vasto e San Salvo dove risiedeva uno dei due, agli arresti domiciliari. Nel corso della perquisizione, con l’aiuto di un’unità cinofila, è stato sequestrato un etto di sostanza stupefacente, tra marijuana, cocaina e hashish, oltre a un bilancino per confezionare le dosi.

 

Su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica di Vasto Michele Pecoraro i due pugliesi sono stati rinchiusi nel carcere di Torre Sinello.

Ultima modifica: 15 gennaio 2018