Chieti, violenza sessuale su sorelline: rinvio a giudizio per un 58enne



Chieti. Un uomo di 58 anni, è stato rinviato a giudizio dal gup del Tribunale di Chieti Isabella Maria Allieri con le accuse di violenza sessuale e atti osceni in luogo pubblico.

 

Il processo è stato fissato per il prossimo 20 novembre.

Le vittime sono due sorelline che, all’epoca dei fatti, avevano meno di dieci anni, figlie di marocchini che vivono in Italia da anni e che dal 2016 sono cittadini italiani.

Nel processo si sono costituiti parte civile i genitori delle due bambine e chiedono una risarcimento dei danni di 100.000 euro.

Ultima modifica: 12 settembre 2018

In questo articolo