Chieti, le studentesse del Savoia hanno reso omaggio alla Festa della Donna



Chieti. Le studentesse dell’I.I.I.S. L. Di Savoia  di Chieti hanno reso omaggio alla festa della donna con il One billion ricing, balletto internazionale contro il femminicidio.

 L’intento è stato quello di offrire un momento di riflessione attraverso la danza e la musica sull’universo femminile e sui rispetti dei diritti umani, dedicando la manifestazione  a Berta Cáceres, l’ecologista uccisa, freddata  a colpi di arma da fuoco in Honduras, esempio di donna, che lottava per l’ambiente  e per gli indigeni. Aveva ricevuto nel 2015 il Premio Goldman, massimo riconoscimento per la difesa dell’ambiente.

 E’ possibile vivere in armonia tra mondo femminile e maschile in un’ottica di reciprocità e di rispetto, vedendo l’altro come una risorsa e una ricchezza, come un completamento per la propria personalità, evitando conflitti e incomprensioni. Il flash mob, organizzato dalle professoresse Roberta Borrone, Valentina Consoli e Angela Rossi, è stato apprezzato da molti ragazzi dell’Istituto, che numerosissimi hanno seguito l’evento coreografico con partecipazione ed interesse.

Ultima modifica: 2 novembre 2017

In questo articolo