Il Comune di Orsogna aderisce al circuito di credito commerciale Abrex



Orsogna. Il Comune di Orsogna ha aderito al circuito di credito commerciale Abrex, un sistema economico locale all’interno del quale le aziende iscritte possono acquistare beni e servizi utilizzando un sistema di debiti e crediti, che non sostituisce l’euro ma lo affianca.

Ad esempio una pizzeria che si rivolge a un’impresa edile per dei lavori di ampliamento non dovrà rivolgersi a una banca o utilizzare la poca liquidità che ha disponibile, ma utilizzerà il proprio credito in Abrex, che a sua volta sarà reinvestito dall’impresa edile per fare acquisti all’interno del circuito.

Non esistono banconote, ogni transazione avviene elettronicamente e solo all’interno del circuito, il cui ingresso è controllato, e dove ogni impresa è seguita da un consulente Abrex con la funzione di far incontrare la domanda e l’offerta senza interessi.

In Abruzzo le imprese che utilizzano il circuito sono più di 300 e quest’anno determineranno un volume d’affari superiore ai sei milioni di euro, senza interessi passivi e senza fare ricorso al debutto bancario.

“Stiamo studiando tra l’altro la possibilità di far pagare le tasse alle aziende proprio in Abrex», rivela il sindaco Fabrizio Montepara, «l’amministrazione punta a valutare la possibilità di utilizzare direttamente il Circuito, compatibilmente con la normativa vigente, con l’obiettivo di dare sostegno alle famiglie in crisi, di stimolare e sostenere i progetti a rilevanza sociale e per il terzo settore”.

Ultima modifica: 25 ottobre 2017

In questo articolo