Chieti, Confcommercio rinnova le cariche della sezione abruzzese della Federazione italiana venditori ambulanti



Chieti. Un’investitura arrivata, all’unanimità, a margine dell’assemblea che si è svolta nei locali della sede teatina di Confcommercio Chieti, in via Santarelli. Alberto Capretti, aquilano doc, è stato confermato alla guida di Fiva Confcommercio Abruzzo, la sigla sindacale che raccoglie al suo interno i venditori ambulanti a marchio Confcommercio che operano sull’interio territorio regionale.

Un vero e proprio plebiscito per Capretti che è stato premiato per l’ottimo lavoro svolto finora dai rappresentanti delle quattro Fiva Confcommercio provinciali, ovvero Elio Micoli, Sergio Di Fiore, Marco Di Gregorio e lo stesso Capretti, presidenti Fiva, rispettivamente, di Chieti, Teramo, Pescara e L’Aquila. L’assemblea è stata presieduta, per l’occasione, da Marisa Tiberio, vicepresidente regionale Confcommercio nonché presidente provinciale di Confcommercio Chieti. Presente, tra gli altri, anche Ottaviano Semerano, dell’Apam, associazione della famiglia Confcommercio. Ampi sorrisi e strette di mano hanno sugellato la rielezione di Capretti apparso piuttosto emozionato a margine dell’assemblea elettiva di Fiva Confcommercio Abruzzo.

Il neo presidente regionale di Fiva ha ricordato l’impegno profuso nel suo precedente mandato sulla controversa legge Bolkestein ed ha annunciato che presto incontrerà le amministrazioni comunali per risolvere i problemi sofferti dal commercio ambulante. “E’ stato un onore presiedere l’assemblea di Fiva Confcommercio Abruzzo ad ulteriore riprova di quanto sia forte la sinergia e la condivisione tra i vari comparti operativi di Confcommercio. Posso assicurare a tutti i colleghi di Fiva- afferma Tiberio- il nostro impegno a favore della categoria che passa attraverso il rispetto della legalità commerciale oltre che dalla lotta contro l’abusivismo e la contraffazione commerciale.”

Ultima modifica: 14 gennaio 2018

In questo articolo