Fossacesia, il Consiglio approva provvedimenti urbanistici per migliorare offerta turistica



Fossacesia. Sono state approvate dal Consiglio Comunale di Fossacesia due importanti modifiche in ambito urbanistico che consentiranno in particolare alle attività produttive ubicate sul territorio di potenziare e qualificare le proprie aziende.

 La decisione, presa all’unanimità, riguarda principalmente due interventi, di cui l’uno relativo ad una modifica alle norme tecniche di attuazione del vigente Piano Regolatore e l’altra, invece, relativa ai benefici previsti dal cosiddetto Piano Casa. Nello specifico il Consiglio Comunale di Fossacesia ha deliberato di introdurre la possibilità per le attività turistiche e ricettive, per gli agriturismi, per le attività a carattere culturale di costruire piscine, campi da tennis e campi da gioco anche su terreni a destinazione agricola, cosa che sino ad ora era vietata.

 “Abbiamo deciso di apportare questa sostanziale modifica – dichiara il sindaco Enrico Di Giuseppantonio – per consentire alle attività produttive del territorio ed in particolare a quelle che operano in campo turistico, di migliorare e qualificare le proprie aziende, così da poter avere maggiori elementi di attrattività”. Ovviamente in second’ordine ,di questa modifica potranno beneficiare anche i privati che quindi, a seguito della presentazione ed approvazione della dovuta documentazione, avranno l’opportunità di migliorare le proprie abitazioni. La seconda modifica approvata dal Consiglio Comunale invece riguarda il Piano Casa e nello specifico l’opportunità per le strutture ricettive presenti sul Lungomare di Fossacesia Marina di ampliare la propria superficie fruibile, così da consentire alle stesse di avere maggior spazio per i propri clienti.Anche in questo caso si tratta di un intervento finalizzato ad incentivare il turismo e la ricettività. “Questi provvedimenti -aggiunge l’assessore al Turismo Paolo Sisti-permettono alle strutture ricettive di avere ulteriori spazi e consente loro, ovviamente, di avere potenzialmente un numero maggiore di clienti. Si tratta di piccoli passi tutti attuati con l’unico obiettivo di far diventare il turismo sempre più il motore dell’economia della nostra città”.

Ultima modifica: 2 novembre 2017

In questo articolo