San Giovanni Teatino, Marinucci su Multiserizi: ‘Salvaguardati società, servizi e lavoratori’



San Giovanni Teatino. “Anche sulla ricapitalizzazione della SGT Multiservizi la solita polemica sterile da parte dell’opposizione”. Così il Sindaco Luciano Marinucci commenta il recente comunicato di San Giovanni Democratica a sostegno del voto contrario del gruppo di Pino Costantini nel Consiglio comunale della scorso 28 dicembre 2018.

“Ancora un’occasione persa per SGD che, nonostante i tre consiglieri comunali – aggiunge Marinucci – si dimostra incapace di intervenire in maniera costruttiva e propositiva. Impiega tempo ed energie per strumentalizzare l’operato di questa Amministrazione al solo scopo di ottenere un minimo di visibilità mediatica, e piuttosto che collaborare nell’interesse dei cittadini preferisce votare contro una deliberazione diretta a salvaguardare la società ed i relativi servizi e, di conseguenza, a tutelare i lavoratori”.

Il Sindaco Marinucci, richiamando alcuni passaggi del comunicato di SGD, argomenta quindi la sua presa di posizione: “Vorrei ricordare alla minoranza che la SGT Multiservizi è una società che svolge compiti essenziali ed imprescindibili per conto del Comune ed al servizio dei cittadini e che, proprio per questo è del tutto ovvio e legittimo che riceva, da parte dell’Ente, gli stanziamenti necessari per il suo funzionamento. I trasferimenti non servono, quindi, a coprire alcun debito ma semplicemente a consentire le normali attività della società che gode, a differenza di quanto si vuol far credere, di buona salute e sta operando in maniera del tutto virtuosa. Se davvero Costantini, Parrucci e Silvestri vogliono fare il punto sulla gestione delle società comunali da parte di questa Amministrazione, allora dicano anche che molti dei servizi che prima erano in perdita, oggi, grazie al nostro intervento, sono in attivo e riescono a produrre utili. Non c’è incertezza e nessuna soluzione dell’ultimo minuto, come vuole far credere la minoranza. Anzi, questa Amministrazione ha le idee chiarissime su quello che deve essere il futuro della SGT Multiservizi e sui compiti che alla stessa sono affidati. Se solo i Consiglieri SGD avessero perso un minuto del loro tempo a leggere le carte si sarebbero accorti che è stata approvata una Deliberazione di Giunta con la quale è stato prorogato l’affidamento dei servizi alla società per il prossimo semestre. Una scelta che si colloca, proprio in considerazione della rilevanza e del ruolo strategico della SGT Multiservizi, nell’ambito di un più ampio progetto di rivitalizzazione della partecipata che partirà con l’adozione di un nuovo piano industriale”.

“Se c’è qualcuno che è contro la gestione efficiente dei servizi e contro la salvaguardia dei posti di lavoro e dei lavoratori – conclude Marinucci – sono proprio i Consiglieri di minoranza ed il loro voto contrario in Consiglio né è la chiara ed inconfutabile dimostrazione”.

Ultima modifica: 15 gennaio 2018

In questo articolo