Spaccio di droga nella Marsica, un arresto



Luco dei Marsi. Altro arresto da ricondurre alla lotta al traffico di stupefacenti nella Marsica. L’attività antidroga condotta dai Carabinieri della Compagnia di Avezzano, che ha visto ottenere importanti risultati negli ultimi mesi, dopo gli arresti e i recuperi di ingenti quantitativi di droga, ha portato a conseguire un ulteriore risultato: ennesimo provvedimento a carico di Mohammed Najim, 45enne regolare sul territorio nazionale e residente a Luco dei Marsi, già arrestato per i medesimi reati in distinte operazioni antidroga, ad ottobre e dicembre 2015, dei carabinieri di Luco dei Marsi, di Gioia dei Marsi ed Ortucchio.

Per lui il gip del Tribunale di Avezzano Proietti, concordando con gli elementi raccolti dai carabinieri, ha emesso l’ordinanza di sostituzione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria in quella della custodia in carcere a seguito dei fatti dello scorso 11 febbraio, quando Najim, già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per reati inerenti il traffico di sostanze stupefacenti, era stato arresto insieme ad altri due connazionali per detenzione di 250 grammi di cocaina ad altissimo grado di purezza e pronta ad essere “tagliata” ed immessa sul mercato, nonche’ materiale atto al confezionamento delle dosi.

L’ operazione era stata condotta dai militari di una squadra appositamente predisposta e composta da personale delle Stazioni carabinieri di Gioia dei Marsi, Ortucchio, Luco dei Marsi e San Benedetto dei Marsi. Ieri pomeriggio, i militari di Luco dei Marsi hanno notificato l’ordinanza allo straniero, mentre era ancora detenuto in carcere per gli ultimi fatti delttuosi.

Ultima modifica: 2 novembre 2017

In questo articolo