Avezzano, 10 chili di droga in casa: tre arresti



Avezzano. Oltre 10 chili di droga sequestrati e tre uomini in manette, tutti di origine straniera, è il bilancio dell’operazione antidroga scattata stamane ad Avezzano.

Finiti in manette questa volta Yassine Kadiri, 22 anni, Jamal Sadik, 29 anni, e Said Yatim-Enabi, trentenne, tutti irregolari sul territorio nazionale, tutti domiciliati in un’abitazione locale.

I carabinieri della compagnia di Avezzano, coordinati dal capitano Enrico Valeri, hanno individuato un’abitazione nella zona sud della città adibita a centrale di spaccio e, in una perquisizione, hanno trovato dieci chilogrammi di hashish e uno di cocaina.

Accertamenti sono ancora in corso da parte dei militari per identificare altre persone coinvolte.

I militari, nel corso di un disposto servizio di contrasto al traffico di droga condotto con l’Aliquota Operativa della Compagnia di Avezzano, dopo appostamenti ed osservazione, hanno individuato un’abitazione di Avezzano come possibile “magazzino” di stupefacente.

Invisibili ai loro occhi, i Carabinieri hanno tracciato con abilità i movimenti degli stranieri senza destare sospetti e, una volta raggiunta la certezza che all’interno dell’immobile vi fosse occultata della droga, hanno proceduto alla perquisizione ed hanno rinvenuto, sapientemente occultati nella mobilia di un mansarda in uso ai tre stranieri, svariati panetti di hashish per oltre 10 chilogrammi complessivi e circa 600 grammi di cocaina ad altissimo grado di purezza e pronta ad essere “tagliata” ed immessa sul mercato.

 

Ultima modifica: 26 ottobre 2017

In questo articolo