Pescara con il nastro rosa: prevenzione del tumore al seno, screening gratuiti per tutto ottobre



Pescara. A partire da domani e per tutto il mese di ottobre sarà possibile prenotare gli screening gratuiti che si svolgeranno presso gli ambulatori di Lilt (Lega italiana lotta ai tumori), siti in via Rubicone n. 15, nell’ambito della campagna ‘Nastro Rosa 2015’, per la prevenzione del tumore al seno.

Per sottoporsi allo screening gratuito, è necessario prendere appuntamento contattando i seguenti numeri: 085/4283537; 392/9214970; 328/0235511. I numeri sono attivi il martedì e il giovedì, dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e dalle ore 16:00 alle ore 18:00.

Alle chiamate risponderanno i volontari Lilt che fisseranno gli incontri.

Alle donne che aderiranno all’iniziativa verrà chiesto di associarsi alla Lilt, al costo di 10 euro per la tessera annua, che dà diritto a partecipare a tutte le campagne di screening promosse dalla Lilt.

“L’utente che verrà nei nostri ambulatori avrà modo di interloquire sia con i medici oncologi, che faranno la visita, sia con i radiologi, sia con i chirurghi specializzati nella chirurgia plastica ricostruttiva, e potranno avvalersi anche del supporto di un nutrizionista. Una scelta dettata dalla consapevolezza che la prevenzione del tumore alla mammella si fa, oltre che con le visite, anche creando un legame con le persone, spiegando loro le procedure per eliminare i fattori di rischio” ha affermato Marco lombardo, presidente Lilt Pescara, neo-eletto coordinatore regionale Lilt Abruzzo.

“Oggi riusciamo a guarire l’80-85 per cento dei casi, grazie anche alla prevenzione, ovvero individuare la malattia quando il tumore è piccolissimo” ha ricordato Lombardo. “A tal proposito la Sezione della Lilt di Pescara si è dotata di un ecografo di ultima generazione per poter dare una mano ai colleghi che dovessero trovare lesioni. L’ecografo sarà di supporto alla visita, ricordando però che l’ecografia non è diagnostica, ma è solo di supporto: per la diagnostica si rinvia le pazienti alla mammografia”.

In tutta Italia, e in Abruzzo, c’è una campagna di screening della Asl che prevede l’esecuzione della mammografia gratuita ogni due anni alle donne di età compresa tra i 50 e i 69 anni.

“Ma ultimamente purtroppo abbiamo visto un aumento dell’incidenza dei tumori nelle donne più giovani: per questo noi rivolgiamo le nostre attenzioni soprattutto alle ragazze, di età compresa tra i 25 e i 49 anni, e vogliamo stimolarle a effettuare i controlli; così come vogliamo stimolare le più anziane, le over-70 che oggi possono e devono avere ancora una buona qualità della vita e dunque è giusto fare prevenzione”.

Accanto alle visite mediche, la Campagna del Nastro Rosa ha previsto, però, anche l’organizzazione di altre iniziative. Ecco gli altri appuntamenti in programma:

il prossimo 21 ottobre ci sarà il Bra-day, la giornata mondiale sulla consapevolezza della ricostruzione mammaria, con eventi che si svolgeranno ovunque nel mondo;

il 25 ottobre a Guardiagrele, prevista una giornata di prevenzione con il coordinamento regionale Lilt e le sezioni di Pescara e Chieti: chi acquisterà le ‘Sise delle Monache’, i buonissimi dolci tipici, riceverà il fiocco rosa della Lilt, simbolo della campagna di prevenzione del tumore al seno.

Ultima modifica: 27 ottobre 2017

In questo articolo