Manoppello, sequestro depuratore: al via spurgo e trasporto dei liquami



Manoppello. Dopo il sequestro degli impianti di depurazione a Manoppello e Lettomanoppello da parte della Guardia Costiera di Pescara, intervenuta nell’ambito dell’inchiesta sull’inquinamento del fiume, l’Aca ha consegnato alla Procura di Pescara il cronoprogramma di interventi messo a punto per procedere allo spurgo e al trasporto dei reflui fognari.

Domani, lunedì 21 marzo, i tecnici Aca chiuderanno in via definitiva la condotta del Comune di Manoppello; per l’impianto di Lettomanoppello invece, l’Aca procederà in due step: prima avvierà interventi immediati di disinfezione, pulizia completa e spurgo delle vasche; poi provvederà dal lunedì al venerdì a trasferire con le autobotti circa 30 mc al giorno di reflui fognari.

Il trasferimento con autobotti verrà assicurato fino al completamento dei lavori, già appaltati dall’ Aca e che verranno consegnati con procedura d’urgenza, che prevedono l’adeguamento dell’impianto di Fosso Gauterio e la realizzazione di un nuovo collettore fognario.

Anche per Tocco da Casauria i lavori sono stati già aggiudicati e si procederà ad accelerare la procedura di consegna, previa Conferenza dei servizi, per verificare aspetti tecnici.

Ultima modifica: 2 novembre 2017

In questo articolo