Pescara, meno di 2 metri di fondale: porto a mezzo servizio



Pescara. Dopo l’ordinanza di chiusura totale emanata ieri, il porto di Pescara riapre ma è ridotto ai minimi termini: passano solo le barche di piccola stazza.

Le mareggiate, causate dalla tempesta dell’epifania, hanno insabbiato i già precari fondali dello scalo pescarese, costringendo ieri la Capitaneria a chiudere totalmente ingresso e uscita, in attesa dei più chiari risultati dei rilievi batimetrici.

Dalle misurazioni, purtroppo, si è appurato che, proprio sulle rotte di entrata e uscita dal canale, il fondale è ridotto anche a 1,9 metri.

porto_batimetrie_pescara

Il capitano Enrico Moretti, pertanto, si è visto costretto a riaprire il porto ma consentendo la navigazione solo nel canale e nella darsena solo alle imbarcazioni “aventi pescaggio non superiore a 2.10 metri, e solo in presenza di condizioni meteomarine assicurate favorevoli”.

 

Ultima modifica: 30 ottobre 2017

In questo articolo