Montesilvano, rifugiato politico spaccia a minorenni: arrestato



Montesilvano. Sorpreso a spacciare marijuana a due ragazzini di 13 anni, un 25enne del Gambia, Bubacarr Puyè, rifugiato politico ospite dell’hotel Excelsior di Montesilvano, è stato arrestato dalla Polizia. L’episodio è avvenuto ieri pomeriggio, in via Ariosto, nella città adriatica.

L’arresto è stato eseguito dal personale della Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Pescara, in collaborazione con personale della Squadra Volanti, nell’ambito di un’attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti.

Il giovane è stato anche trovato in possesso di un involucro contenente un’altra dose della stessa sostanza. Lo straniero è stato portato nel carcere di Pescara a disposizione dell’autorità giudiziaria.

I due 13enni sono stati riaffidati alle famiglie, come disposto dalla Procura per i minorenni dell’Aquila.

Ultima modifica: 26 ottobre 2017

In questo articolo