Pescara, lavori per 230mila euro in 22 parchi cittadini



Pescara. Al via da oggi i lavori che riguarderanno tantissimi parchi e aree verdi cittadine: per il Comune, due appalti da 140.000 e 90.000 euro, che prevedono manutenzioni, messa in sicurezza dei giochi, riqualificazione e completamento delle strutture ludiche e gli arredi, nonché la realizzazione di orti urbani, i primi all’interno delle aree verdi.

Si lavora da oggi a Villa De Riseis dove si sta sanando da rovinose infiltrazioni il casotto che ospita attività dedicate ad anziani, feste di compleanno e altre attività; lì si provvederà a rifare anche i servizi igienici. Al via anche i lavori del Florida, dove si stanno mettendo in sicurezza i giochi con la sistemazione di tappetini anti trauma. Nell’area verde di via Ilaria Alpi si è stabilito di realizzare un’area di sgambettamento attrezzata, per rispondere alle esigenze di tanti frequentatori che vi si recano con i propri animali.

Ben 22 le aree da riqualificare destinate a parchi urbani, oltre al parco De Riseis, sono interessate le aree verdi di: via Giacomo Puccini; Calipari, via Caduti di Nassirya; da Denominare 1, via di Sotto; dell’Amicizia, via Centorame; da Denominare 2, via Monte Faito incrocio via Valle di Rosa; Monsignor Iannucci, via Aterno; Collina, strada Colle Carullo; Florida, viale Regina Elena; Peter Pan, via Monte Foito; della Fantasia , via Monte Acquaviva; della Restituzione, via Monte Corvo; Federico Caffé, via Federico Caffe?; Montessori, via Francesco Verrotti; x Caserma Di Cocco, viale Pindaro; Rita Levi Montalcini, viale Marconi; dell’Accoglienza, via Pietro Nenni; Parco Falcone e Borsellino, via Falcone Borsellino; San Giuseppe, via Passolanciano; delle Mamme, via Tirino; Parco via Panaro; Orti Urbani, via Santina Campana; Parco della Speranza, via Lago di Capestrano.

Negli altri parchi molti interventi riguarderanno sostituzioni di attrezzature ed elementi di arredo usurati, il potenziamento delle giostrine, in parallelo con la loro messa in sicurezza e la fornitura di nuove fontanelle. Grazie ad un progetto, a firma dell’architetto Daniele Di Nicola, si provvederà anche alla rimozione dei giochi rotti e alla relativa sostituzione, renderendoli più sicuri, seguendo le direttive dell’Unione Europea. Ovunque manchino saranno, infatti, sistemati dei tappetini anti-trauma, per un totale di 400 mq e 15.000 euro.

“In più”, spiega il vice sindaco Antonio Blasioli, “eseguiremo lavori per  90.000 euro per rendere più fruibili quelli che hanno manifestato particolari urgenze e per sanare i conflitti che inevitabilmente si creano fra i diversi utenti dei parchi: dalle aree di sgambettamento, com’è accaduto in via Ilaria Alpi dove è stata realizzata un’area dedicata perché moltissimi dei frequentatori vi si recavano con gli animali, al Parco delle Meraviglie, dove sistemeremo l’anfiteatro di cui è dotato, realizzeremo due piccole aree attrezzate con luci, acqua e recinzione, fino a via Monte Bove, area verde adottata dal gruppo Scout Pescara che trasformeremo in un vero parco. Lo stesso accadrà sull’area verde compresa fra via di Sotto e via Colle di Mezzo, dove dei cittadini hanno già manifestato la volontà di adottare il futuro parco. Previsto anche l’acquisto di un casotto in legno da sistemare all’interno del parco Renzetti, via Fonte Romana, attualmente già gestito da un gruppo di residenti del quartiere. Non solo manutenzione, ma anche informazioni: è previsto anche l’acquisto di circa 20 cartelli informativi sul corretto delle aree verdi da sistemare in tutti i parchi in cui mancano”.

Ultima modifica: 25 ottobre 2017

In questo articolo