Spoltore, assemblea pubblica sulla questione migranti



Dopo Loreto Aprutino, Pianella, Cepagatti, Elice e Moscufo, anche Spoltore dice ‘no’ all’arrivo di un numero indefinito di presunti profughi, pronti a insediarsi, sotto la guida di cooperative, nelle varie frazioni, a breve distanza da case, scuole e strutture“.

E’ quanto ha comunicato il Capogruppo di Forza Italia alla Regione Abruzzo, Lorenzo Sospiri.

Non ci convince nemmeno l’adesione del Comune allo Sprar, uno strumento con il quale l’amministrazione comunale del sindaco Di Lorito spera di riuscire a controllare il fenomeno, ma in realtà l’esperienza pregressa ci dice che non riuscirà in tale intento“.

Domani, venerdì 13 ottobre si parlerà proprio di questo nel corso dell’Assemblea pubblica convocata nella Sala Consiliare del Comune, a partire dalle 20.30, “per dare voce ai cittadini che oggi hanno paura e continuano a non ottenere risposte dalla pubblica amministrazione che dovrebbe tutelarli“.

Ultima modifica: 14 gennaio 2018

In questo articolo