Pescara, rapina alla farmacia Carducci: 1 arresto e 1 in fuga



Pescara. Nel corso della nottata, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Pescara hanno tratto in arresto, per il reato di rapina, Carmine Crocellà, 28enne, originario del veronese, con diverse segnalazioni di polizia.

Tutto è iniziato nella serata di ieri, quando, intorno alle 19.00, due sconosciuti, a volto coperto ed armati di pistola, sono entrati nella parafarmacia Carducci in Via Valignani e, dietro minaccia, si sono fatti consegnare circa 300 euro. Dopo quasi mezz’ora una pattuglia dell’nucleo Radiomobile ha fermato un ragazzo che, dalla fisionomia e dai vestiti indossati, sembrava corrispondere esattamente alla descrizione, fornita dalle vittime, di uno dei due autori della rapina perpetrata poco prima.

Vistosi scoperto e messo alle strette, l’uomo ha spontaneamente consegnato ai militari un borsone contenente una pistola scacciacani, completa di cartucce e caricatore e un passamontagna, ammettendo di essere uno dei due responsabili della rapina. I successivi accertamenti, consistiti, tra l’altro, nell’acquisizione delle immagini estrapolate dal sistema di videosorveglianza della farmacia, hanno permesso di confermare la piena responsabilità del Crocellà, il quale, al termine delle formalità di rito, è stato tratto in arresto ed associato presso la Casa Circondariale di Pescara.

Le indagini proseguono al fine di individuare l’altro complice che tuttora risulta ancora in fuga.

Ultima modifica: 13 gennaio 2018

In questo articolo