Pescara, Capodanno in piazza: tutte le misure di sicurezza



Pescara. Attesa e mobilitazione delle grandi occasioni a Pescara per i due concerti del 31 dicembre e del 1 gennaio con Vinicio Capossela, ultimo grande evento del 2017 ed Ermal Meta, primo del 2018.

Scattata da settimane l’operazione ‘Capodanno sicuro’ con le ordinanze sindacali che vietano botti, vendita di bevande in vetro, commercio ambulante e disciplinano transito e sosta per i due concerti e con la mobilitazione interforze che unisce Comune, Prefettura, Questura, Vigili del Fuoco, Protezione Civile e istituti di vigilanza che recepisce le nuove direttive anti terrorismo. Operative le due navette gratuite di Pescara Shopping Christmas dalle 16 alle 21 in centro e Porta Nuova.

Capossela salira’ sul palco alle 22,30 circa di domani, alle 23,45 speciale edizione del Videomapping per gli auguri e il concerto riprendera’. Dalle 22 Dj set di Marco Sburzo, dopo il concerto DJ Vangelis, presenteranno la serata Paolo Minnucci e Alessandra Renzetti. 1/1 Meta sara’ sul palco alle 19 del 1 gennaio, Dj set di Radio Parsifal precederanno e seguiranno il concerto, presentato da Luca Teseo.

“Invitiamo tutti a venire a Pescara per fare festa – cosi’ il sindaco Marco Alessandrini – ma viviamo tempi in cui e’ necessario ragionare sulla sicurezza e noi lo abbiamo fatto perche’ la festa sia tale. Dobbiamo ringraziare tutti, a partire da Prefettura e Questura, passando per la Polizia Municipale, i Vigili del Fuoco, la Protezione Civile, la Daga Security e Pescara Servizi, i nostri uffici, la Best Eventi e tutti i collaboratori, che sono, ognuno per la sua competenza, parte attiva di questa grande mobilitazione che c’e’ stata per rendere possibili gli eventi. Pescara sara’ fra le piu’ ambite piazze d’Italia e le condizioni per organizzare concerti di grande affluenza richiedono un apparato di sicurezza adeguato. Per entrare bisognera’ fare un filtro all’ingresso, non si possono portare bottiglie, ma limitarsi all’essenziale che e’ vivere una grande serata dalle 22,30 con Vinicio Capossela e poi magari tornare il primo gennaio alle 19 per doppiare con Ermal Meta. Chiudo con un augurio per il 2018: che si coltivi meno il partito delle urla e si sposi quello del confronto e della ragione perche’ solo cosi’ tutto andra’ per il meglio”.

CASSONETTI SPOSTATI

Per fare fronte al piano di messa in sicurezza del quadrilatero in cui si svolgeranno i concerti concordato con le forze dell’ordine, Attiva provvederà a spostare alcuni cassonetti che si trovano in mezzo a tale perimetro, in base a quanto dispongono le direttive per la sicurezza. L’operazione sarà conclusa già domattina, per conferire bisognerà dunque spostarsi di alcune decine di metri, ma i disagi rientreranno e i cassonetti torneranno nella propria sede, già durante la notte fra il 1 e il 2 gennaio, alla fine del concerto di Ermal Meta.

I tratti interessati sono i primi 50 metri delle vie più vicine a piazza della Rinascita: Corso Umberto; via Regina Margherita fino all’incrocio con via Mazzini; via Regina Elena da Mazzini a Corso Umberto; quelli di via Carducci e via Parini; il primo tratto di via Fabrizi fino all’incrocio con via Trento e via Roma.

 

Ultima modifica: 13 gennaio 2018

In questo articolo