Pescara, rapina la farmacia Perbellni: preso dopo la fuga in bici



Pescara. Dopo l’arresto per la rapina alla farmacia Carducci, un altro rapinatore è finito in manette dopo il “colpo” alla farmacia Perbellini.

In manette è finito Enrico Chiavaroli, 62enne di Loreto Aprutino, che deve rispondere di rapina aggravata. Ieri sera gli agenti della Squadra Volante della Questura di Pescara erano intervenuti nella farmacia di via Nazionale Adriatica Nord, allertati per la rapina compiuta da un uomo, dettagliatamente descritto, che, poco prima si era introdotto all’interno dell’esercizio, con il viso parzialmente travisato e minacciando le farmaciste con un taglierino per farsi consegnare l’incasso, di 525 euro, fuggendo poi con una bici.

Le informazioni e le descrizioni acquisite dai poliziotti, e le immagini delle telecamere di sicurezza della farmacia, hanno permesso di risalire al 62enne, poi riconosciuto anche come l’autore della rapina commessa il 29 dicembre presso la stessa farmacia e per questo denunciato.

Ultima modifica: 13 gennaio 2018

In questo articolo