Montesilvano, la Protezione Civile compie 10 anni



Montesilvano. Compie 10 anni il Corpo volontari della Protezione Civile, costituitosi a Montesilvano nel 2008.

La celebrazione del decennale si terrà sabato 10 novembre in Piazza Diaz, dove a partire dalle 8:30 apriranno gli stand informativi al pubblico e saranno esposte le attrezzature e i mezzi a disposizione del Corpo per lo svolgimento delle attività di emergenza: tra questi, anche una nuova vettura 4×4 e l’idrovora, acquistata con un contributo di 15 mila euro da parte del Comune.

Dalle 10:30 nella Sala consiliare del Comune ci sarà la cerimonia istituzionale, con l’inaugurazione e la benedizione dei nuovi mezzi e delle attrezzature. All’incontro saranno presenti il primo cittadino, Francesco Maragno e i sindaci che hanno guidato la città negli ultimi 10 anni; il presidente del Corpo volontari della Protezione Civile, Valery Valentinov Valev, con i volontari; gli assessori e i consiglieri comunali e i cittadini.

“E’ con legittimo orgoglio che partecipiamo a questo decennale”, afferma il sindaco Maragno, “intanto per ringraziare pubblicamente i tanti volontari del CPV che ci sono al fianco in ogni emergenza, e infine perché possiamo presentare la nuova idrovora, acquistata con un sostanzioso contributo da parte del Comune”.

“Ricordo che a fine maggio abbiamo messo in piedi Montex 2018, una maxi esercitazione voluta per testare la macchina dei soccorsi organizzata dal Comune di Montesilvano, dalla Croce rossa e dalla protezione civile”.

“Abbiamo simulato operazioni di soccorso nel sottopasso di via Aldo Moro (con due auto intrappolate nell’acqua); nell’istituto tecnico Alessandrini, a causa del crollo di un controsoffitto con l’immediata evacuazione degli studenti; e in occasione di due frane con il coinvolgimento di due veicoli in cui erano, complessivamente, 11 persone. Il risultato è stato eccellente”.

“La prevenzione è fondamentale per gestire gli eventuali rischi meteo. E proprio per questo, il nostro Comune è uno dei pochi in Abruzzo ad aver aggiornato il piano di emergenza comunale. La disponibilità di attrezzature adeguate è basilare per permettere interventi efficienti e risolutivi e siamo felici di poter collaborare con volontari capaci e preparati”.

Ultima modifica: 8 novembre 2018

In questo articolo