Pescara, atterraggio di fortuna: aereo fuori pista all’aeroporto d’Abruzzo



Pescara. Nella tarda mattinata di oggi le attività di volo dell’aeroporto d’Abruzzo sono state interrotte per un’ora in seguito all’atterraggio di un aereo privato di piccole dimensioni, un Piper di 2 tonnellate, finito fuori pista con 3 persone a bordo.

La causa è stata un problema a un motore e durante l’atterraggio ha rotto un carrello ed è finito fuori pista. A seguito dell’accaduto, sono state attivate tutte le procedure previste dal protocollo di sicurezza aeroportuale, con la sospensione temporanea di ogni attività di volo, al fine di poter espletare le operazioni necessarie a soccorrere il pilota – che è rimasto incolume dopo l’atterraggio di fortuna – e di garantire la sicurezza dell’aeroporto.

In ottemperanza alle normative di sicurezza è stato attivato il Piano di Emergenza Aeroportuale, e sono pertanto intervenute tempestivamente tutte le autorità aeroportuali: Polizia di Stato, ENAC, ENAV, Vigili del Fuoco, operatori del 118 e personale SAGA.

Le attività di volo sono state sospese per il tempo necessario a garantire la messa in sicurezza del velivolo, dell’area circostante l’atterraggio e per effettuare le dovute verifiche, dopodichè l’aeroporto è stato riaperto al traffico commerciale. L’atterraggio fuori pista non ha causato feriti.

La programmazione dei voli in partenza e arrivo dall’aeroporto di Pescara non ha subito alcuna variazione e si è svolta secondo il calendario di programmazione previsto.

 

Ultima modifica: 10 luglio 2018

In questo articolo