Pescara, i cittadini si ribellano al taglio della quercia in strada delle Fornaci



E’ Italia Nostra sezione di Pescara a sostenere i cittadini che non vogliono che sia tagliata la quercia in strada delle Fornaci, quasi ad angolo con via Nazionale Adriatica.

“Occorre misericordia per quella “giovane-centenaria”, che, ad una ventina di metri, svetta, superba e in ottima salute, a rendere “umano” un tratto di strada, disordinato come solo l’edificazione anarchica degli anni cinquanta ha potuto …
Ma che colpa ne hanno le querce?

Siamo già riusciti a convincere il Comune a salvarne una seconda, altrettanto bella e maestosa, a fianco! Ma la resistenza degli uffici tecnici, con argomentazioni a nostro parere non definitivi, si oppone alla possibilità di salvarle ambedue. Tante soluzioni potrebbero essere adottate! Dall’obbligo del limite di velocità a 30 km al senso unico, in quel breve tratto finale di strada.

L’unica che non va adottata è quella di continuare a eliminare vita, bellezza, e querce dal nostro territorio! Basta con i tagli che si possono evitare! I cittadini della zona si rivolgono a politici e dirigenti comunali chiedendo loro di essere sentiti prima di procedere a tagli indiscriminati di alberi che non portano alcun vantaggio al miglioramento della viabilità urbana, arrecando invece un danno sicuro al paesaggio ed all’ambiente”.

Ultima modifica: 14 giugno 2018

In questo articolo