Pianella, un serpente a forma di cuore sulla macchina della ex: stalker condannato



Pianella. Non solo messaggi e appostamenti, è arrivato perfino a piazzare un serpente morto sull’auto della ex: per questo uno stalker di Pianella è stato condannato a non avvicinarsi alla donna.

Questa mattina i Carabinieri della Stazione di Pianella hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di sottoposizione alla misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Pescara su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di un 59enne operaio.

Il provvedimento è scaturito dalle indagini scattate  a seguito della denuncia sporta da una donna di Pianella. Gli investigatori hanno appurato che l’uomo, a seguito dell’interruzione della relazione clandestina, ha in più occasioni minacciato e molestato la donna con numerosi sms, appostamenti e pedinamenti, financo a collocare il cadavere di un serpente, arrotolato a forma di cuore, sul cofano della sua automobile.

L’uomo dovrà quindi restare a debita distanza dalla sua ex e dai luoghi da lei abitualmente frequentati.

Ultima modifica: 11 gennaio 2019

In questo articolo