Pescara, al Matta la rassegna musicale “Trasmigrazioni Sonore”



Prenderà il via venerdì 22 dicembre alle ore 21, allo spazio artistico Matta di Pescara (in via Gran Sasso 53), la nuova rassegna musicale “Trasmigrazioni Sonore” a cura di Pino Petraccia, organizzata dall’associazione culturale Baobab con la collaborazione di Artisti per il Matta, Overtone e del Dipartimento di nuovi linguaggi e tecnologie musicali del Conservatorio Luisa D’Annunzio, con il sostegno dell’Arci e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Pescara.

La rassegna, articolata in tre serate  – 22, 28 e 29 dicembre, sempre alle ore 21 – propone una selezione di artisti di livello internazionale, per la maggior parte abruzzesi, che nelle loro ricerche hanno attinto a linguaggi “lontani” per farli poi convergere nei loro luoghi d’origine e di vita. Trasmigrazioni, viaggi verso altri paesi e viaggi di ritorno a casa, che creano incontri e contaminazioni. Lontani dalla ricerca di linguaggi nostalgici e di forme esotico-decorative, il musicista curdo iraniano Siamak Guran con Walter Gaeta, Pino Petraccia e Rodolfo Baroncini (29 dicembre), l’Angelo Valori Ensemble (28 dicembre) e la big band di jazz NiaMuziko (22 dicembre) condurranno il pubblico all’ascolto di forme espressive e commistioni sonore inedite.

Ultima modifica: 13 gennaio 2018

In questo articolo