Pescara, Enrica Sabatini premiata da Anci Giovani



Pescara. Enrica Sabatini, capogruppo del M5S di Pescara, si colloca tra i migliori 7 amministratori locali nella classifica che l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani ha stilato a conclusione del corso ForSAM 2016.

La capogruppo pentastellata, tramite bando di selezione pubblica, era stata ammessa nel settembre 2015 al corso a numero chiuso di ‘Formazione Specialistica in Amministrazione Municipale’ (ForSAM 2015) destinato ai migliori 40 sindaci, assessori e consiglieri comunali under 36 selezionati su tutto il territorio nazionale.

Gestione e valorizzazione delle risorse, Welfare, Finanza locale, Diritto Amministrativo e degli Enti Locali, Servizi Pubblici Locali, Innovazione nelle città e Politica di coesione territoriale sono state le principali aree tematiche affrontate nell’impegnativo ed intenso master all’interno del quale i giovani amministratori hanno dovuto affrontare diversi esami e prove pratiche di project work in cui è stato chiesto loro di ideare nuovi ed efficienti modelli di business per lo sviluppo economico, turistico, culturale e territoriale degli Enti Locali.

La consegna degli attestati è avvenuta durante la VII Assemblea Nazionale ANCI Giovani che si è tenuta a Trieste il 15 e 16 aprile scorsi.

A parlare in qualità di portavoce di tutto il gruppo ForsSAM è stata scelta proprio la capogruppo pentastellata di Pescara che, rivolgendosi ai tantissimi giovani amministratori presenti, provenienti da tutta Italia ed appartenenti alle diverse forze politiche, ha raccontato il valore dell’esperienza formativa nella crescita delle competenze amministrative e sull’azione politica nelle istituzioni.

La Sabatini ha concluso dicendo “L’agire politico e la responsabilità del ruolo che abbiamo ci impone di vestire ‘un abito mentale’ cucito sui valori dell’onestà, della coerenza, della responsabilità e della trasparenza degli atti e delle azioni. Se vogliamo cambiare il Paese, partendo dai singoli Comuni, l’unica strada è questa”.

Ultima modifica: 2 novembre 2017

In questo articolo