Roseto, tentano di rubare a casa di un poliziotto



Hanno provato a mettere a segno un colpo ma il rientro inaspettato di alcuni condomini li ha costretti a fuggire. Il tentato furto si è consumato ieri sera. Nel mirino l’appartamento di proprietà di un agente di polizia, in un condominio di Santa Petronilla, quartiere a sud di Roseto.

A raccontare il fatto è stato il condomino che ha notato 2 persone, una in modo particola (con giubbotto di pelle) vicino all’ingresso della palazzina, e subito dopo un secondo soggetto (senza giubbotto e che probabilmente è quello che si è arrampicato). Incuriosito ha chiesto cosa stessero facendo e chi cercassero.

“Abbiamo perso strada” (con un accento dell’Est) risponde l’uomo col giubbotto di pelle che accelera il passo per dileguarsi, mentre l’altro tira dritto, senza mai voltarsi, a passo veloce verso l’uscita del giardino condominiale per 12421264_10207203583902262_1790448313_ndisperdersi nelle vie vicine dove sicuramente c era ad aspettarli una macchina.

In zona è stata notata una macchina grigia davanti un’abitazione vicina, con a bordo 4 uomini di chiare origini dell’Est. Due dei 4 erano quelli notati nel condominio e che avevano cercato di rubare in un appartamento.

Riconosciuti, l’auto con a bordo i 4 soggetti riparte a tutta velocità lungo la via principale del quartiere. Sul posto una pattuglia della polizia perché l’abitazione presa di mira dai ladri era quella di un agente di polizia in servizio a Teramo. Il ladro si sarebbe arrampicato lungo le condotte in rame del metano.

Nei giorni scorsi sempre a Roseto era stata segnalata la presenza di un’auto con a bordo soggetti mai visti. La macchina è stata vista fermarsi dinanzi agli ingressi di alcune abitazioni, come se qualcuno cercasse di controllare qualcosa. L’invito delle forze dell’ordine è di segnalare sempre in caso ci siano sospetti.

Ultima modifica: 2 novembre 2017

In questo articolo