Alba Adriatica, furto sala slot: macedone condannato a 18 mesi e resta in carcere



Dovrà scontare 18 mesi in carcere Sali Nexhbedin, macedone di 24 anni, arrestato lo scorso 7 marzo dopo aver tentato di mettere a segno un furto in una sala slot di via Roma, ad Alba Adriatica.

 

 

 

 

 

Il giovane, senza fissa dimora in Italia ma di fatto domiciliato a Teramo, questa mattina è stato processato in virtù del tentativo di furto con fuga non riuscita (si era nascosto nel bagno del pubblico esercizio). Nei suoi confronti è stata disposta la custodia in carcere.

Ultima modifica: 2 novembre 2017

In questo articolo