Martinsicuro, minacce al giudice: tunisini a processo



Il GIP del tribunale de L’Aquila ha disposto che siano processati con il rito immediato i due tunisini residenti a Martinsicuro accusati di tentate lesioni personali in concorso per le minacce di morte subite lo scorso anno dal giudice del tribunale di Ascoli, Giuliana Filippello.

Per questo motivo il giudice per diversi mesi era finita sotto scelta,costretta a muoversi con una vettura blindata.

Il prossimo 6 giugno inizierà il processo davanti al collegio del tribunale de L’Aquila a carico di Afif ben Fattoum, 39 anni, e Mohmid Ben Ali, 24 anni.Secondo le indagini dei carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Ascoli, il più anziano dei tunisini avrebbe istigato l’altro a sfregiare il giudice durante un interrogatorio di garanzia. Il tutto come forma di ritorsionenei confronti del magistrato che aveva disposto l’arresto due due nel contesto di un giro di droga tra la Campania, l’Abruzzo e le Marche.

 

 

Ultima modifica: 2 novembre 2017

In questo articolo