Teramo, come difendersi da truffe e raggiri: l’iniziativa della Cisl



Ultimamente i raggiri e le truffe ai danni di pensionati e di persone sole sono, purtroppo, divenute una costante e non fanno neanche più notizia.

 

Nonostante i numerosi appelli e le raccomandazioni, il fenomeno non evidenzia alcun segno di regressione. La truffa ed il raggiro, oltre al danno economico arrecato alla persona, vengono sempre vissuti come eventi psicologicamente insuperabili tanto che molto spesso non vengono nemmeno denunciati per vergogna, come se il reato subito sia una propria colpa grave, sia perché mina nel profondo il proprio personale senso di autostima.

 

La RLS di Teramo (Rappresentanza locale sindacale) della FNP, Federazione Pensionati, della Cisl ha deciso di affrontare il problema e per domani, 13 ottobre, con inizio alle ore 10, nella sala riunioni della struttura sindacale a Teramo, in via San Giuseppe 1, ha organizzato un incontro tra i propri iscritti e la Questura di Teramo avente proprio il tema: “furti, truffe e raggiri”. Il relatore sarà Piero D’Armi “Dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico” che affronterà tutti i temi connessi a quella che appare una sorta di emergenza.

 

Particolare attenzione sarà rivolta alla spiegazione e conoscenza delle tecniche che permetteranno di comprendere quali sono i segni e le circostanze in grado di allertare il soggetto colpito e far scattare il campanello di allarme. “Una volta che si è consapevoli del tentativo in atto”, si legge in una nota della Cisl di Teramo, “ e applicando le regole apprese, si attiveranno in tempo le necessarie difese e questo permetterà di sfuggire più facilmente al raggiro nonché allarmare più rapidamente le competenti forze di polizia al fine di assicurare alla giustizia i vigliacchi che colpiscono e si accaniscono sempre contro i soggetti più indifesi. L’auspicio è che tutto ciò serva come deterrente e scoraggi sempre più il dilagare dell’odioso fenomeno”.

 

 

 

Ultima modifica: 14 gennaio 2018

In questo articolo