Teramo, la Giunta comunale prova a migliorare il bilancio



Il rinvio al 31 dicembre per l’approvazione dei bilanci dei Comuni interessati dal sisma, promosso dal Governo, ha consentito alla Giunta comunale teramana di revocare l’atto approvato lo scorso 5 ottobre per rivedere e riformulare con calma il documento contabile.

La decisione è stata presa questa mattina dal gruppo di lavoro rimasto dopo l’ultimo rimpasto a seguito delle dimissioni degli assessori di Futuro In, con l’obiettivo di apportare alcuni elementi migliorativi anche in vista delle critiche espresse sia da esponenti della maggioranza che dell’opposizione.

In particolare, verrà effettuata una valutazione approfondita e condivisa per l’accoglimento degli emendamenti già presentati. Inoltre si vogliono recepire le ulteriori modifiche che si renderanno necessarie, considerato che per ragioni legate alla proroga, l’assestamento generale verrà assorbito dall’approvazione del nuovo documento. Infine si dovrà modificare il Dup, proprio in conseguenza al riassetto organizzativo scaturito dalle dimissioni di tre assessori.

Il lasso temporale che intercorre tra la predisposizione del nuovo Bilancio ed il termine per il deposito dello stesso, verrà così utilizzato dall’Amministrazione per il miglioramento complessivo del documento contabile e per la sua più ampia e approfondita condivisione.

Ultima modifica: 14 gennaio 2018

In questo articolo