Martinsicuro, ponte ciclabile sul Tronto: c’è la copertura finanziaria



La copertura finanziaria c’è, garantita parti uguali da parte delle due Regioni. Ora bisogna attendere la progettazione definitiva da parte del provveditorato interregionale delle opere pubbliche, in modo da compiere il successivo e definitivo passo in avanti.

 

 

Inizia a prendere forma il ponte ciclabile sul Tronto tra Abruzzo e Marche. O volendo estremizzare, tra Martinsicuro e San Benedetto del Tronto. Una strada tracciata dalle due Provincie, Teramo e Ascoli, e dalle Regioni adriatiche, con l’impegno degli assessori Dino Pepe (Abruzzo) e Annamaria Casini (Marche).

 

Complessivamente le due regioni hanno stanziato 2,2 milioni di euro, somma necessaria per edificare l’attraverso sul fiume Tronto e allungare il cosiddetto corridoio verde. Obiettivo auspicato da molti, da diversi anni, e che ora sembra prossimo a poter vedere la luce. Il tracciato andrà a collegare l’ultimo tratto del lungomare di Martinsicuro verso la zona Sentina di Porto d’Ascoli, ricollegandosi poi al tracciato ciclabile già presente sulle due sponde.

 

 

Ultima modifica: 15 gennaio 2018

In questo articolo