Alba Adriatica, controlli di Capodanno: arresti, denunce e lucciole multate



Tre arresti, 4 le denunce. Oltre 400 persone controllate e 280 autovetture sottoposte a verifiche.

 

Sono alcuni dei dati relativi ai controlli di Capodanno pianificati dalla compagnia di carabinieri di Alba Adriatica, diretta dal tenente colonnello Emanuela Mazzotta. Controlli e posti di blocco che hanno interessato le 10 stazioni che fanno riferimento alla compagnia di Alba Adriatica.

Gli arresti. I carabinieri hanno eseguito tre diversi provvedimenti restrittivi. A Martinsicuro √® stato arrestato E.I. albanese di 32 anni, per violazione della prescrizione dell’obbligo di dimora. A Sant’Egidio alla Vibrata, invece, hanno condotto a Castrogno M.D. di 43 anni per evasione dai domiciliari e minacce.

Ad Alba Adriatica, infine, M.S. di 42 anni, sottoposto alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, √® stato arrestato in virt√Ļ di una condanna ad 1 anno e 9 mesi per rapina. Reato commesso a Empoli nel dicembre del 2015.

 

Denunce ad Alba Adriatica. I carabinieri hanno denunciato tre persone per violazione del foglio di via obbligatorio. Nei guai sono finiti: V.A. di 27 anni di Martinsicuro, G.M. di 48 di Grottammare e H.A. di 22 di Corropoli. Sempre nella cittadina costiera √® stato denunciato un 32enne per guida in stato di ebbrezza. L’alcoltest al quale √® stato sottoposto ha rilevato una concentrazione di 2 grammi litro.

 

Martinsicuro. Tre ragazze di nazionalit√† romena sono state identificate e multate per violazione dell’ordinanza sindacale anti-prostituzione, sorprese a adescare clienti in strada.

 

Ultima modifica: 15 gennaio 2018

In questo articolo