Provincia di Teramo flagellata dal vento con diversi interventi da parte dei vigili del fuoco che si susseguono dal pomeriggio.

Tra i più importanti, quello che ha portato i pompieri ad intervenire nei pressi della scuola elementare “De Jacobis” di Teramo.

 

La cima di un albero, all’interno del recinto dell’istituto scolastico, è caduta per effetto del vento sulla ringhiera del giardino di un condominio adiacente.

Per fortuna non si sono registrati feriti, ma diversi sono a terra lungo il territorio provinciale creando qualche problema alla viabilità.

I comuni più colpiti sono stati Teramo, Campli, Notaresco e Colledara. I pompieri sono intervenuti principalmente per la rimozione di alberi caduti, comignoli crollati e cartelloni pubblicitari divelti. Per fornire una efficace risposta all’emergenza in atto, sono stati impegnati tutti i vigili del fuoco in servizio operativo, sia della sede centrale che dei distaccamenti di Roseto degli Abruzzi e Nereto.

A Campli sono invece intervenuti i vigili del fuoco di Nereto, per rimuovere un comignolo crollato sul tetto di un edificio ed in parte sul sottostante e centrale Corso Umberto (nelle foto in basso). Per rimuovere le parti del nomignolo crollate sul tetto ed eliminare definitivamente il pericolo per la sottostante via pubblica, si è reso necessario l’utilizzo dell’autoscala.

Una squadra di Teramo, in tarda serata ha operato per rimuovere un albero caduto in prossimità dell’uscita della SP3, in località Sant’Onofrio di Campli.

 

Ultima modifica: 15 gennaio 2018