Alba Adriatica, le mareggiate mettono a rischio la recinzione della Bambinopoli FOTO VIDEO



Alba Adriatica. Se Atene piange, Sparta non ride, ripeteva un vecchio adagio. Se a Villa Rosa si si lecca le ferite dopo le ultime mareggiate, con gli effetti evidenti sulla riviera.

 

Alba Adriatica, ossia qualche centinaio di metri più a sud, la situazione non è dissimile. Il punto di osservazione classico, anche perché è indicativo, riguarda la Bambinopoli di Alba Adriatica. Che è la cartina di tornasole di quelli che sono gli effetti dell’erosione e delle violente mareggiate, come quelle degli ultimi giorni.

Che sia necessario un intervento, ulteriore, di messa in sicurezza della recinzione del parco pubblico, così come accaduto nel recente passato, è scontato. E questo dovrebbe avvenire nelle prossime settimane da parte della Regione, così come per il litorale di Villa Rosa.

La situazione resta molto difficile. Sul muro di recinzione del lato sud, infatti, è ben evidente una crepa nel cemento. E in diversi punti il mare ha scavato sotto il muro di contenimento, che poggia su alcuni pilastri, quasi del tutto portati alla “luce”. E’ inutile sottolineare che se non saranno assicurati interventi di protezione, nel breve periodo, il rischio di un crollo di parte della recinzione è un epilogo tutt’altro che peregrino. Poi c’è tutta la questione del fenomeno erosivo in atto che interessa una parte significativa della spiaggia di Alba Adriatica.

Qui si attendere di conoscere, nel dettaglio, il piano di costa. Progettualità illustrata dalla Regione qualche settimana fa e che dovrebbe essere presentata anche a livello locale.

 

Ultima modifica: 5 gennaio 2019

In questo articolo