Controguerra, sulle note di “Bella Ciao” scoppia la rissa al concerto



Controguerra. Il concerto è oramai alla fine e quando la band inizia ad intonare “Bella Ciao”, nella piccola piazzetta di Controguerra, spazio dedicato alla musica durante la Sagra, si accende il parapiglia.

 

Un giovane spettatore lancia un bicchiere d’acqua al cantante e scoppia il caos. Il concerto termina, ma tra il protagonista della vicenda, che non gradiva la canzone, e altri spettatori si accende una rissa al termine della quale un giovane del posto finisce al pronto soccorso.

 

La vicenda, che è stata anche duramente condannata sui social, si è consumata venerdì scorso, nel centro storico di Controguerra, in occasione dello spazio musicale come appendice della sagra enogastronomica. Sul palco, allestito nella piazzetta antistante l’enoteca comunale si stavano esibendo i The Wildd Bunch, band della quale fa parte anche Francesco Moneti, uno degli strumentisti dei Modena City Ramblers.

Alle prime note di “Bella Ciao”, in piazza la musica ha presto lasciato spazio alla gazzarra. Uno spettatore, forse ubriaco, o forse poco incline al tema musicale, ha lanciato un bicchiere d’acqua contro il cantante, che nella sostanza ha messo fine alla sua esibizione e al concerto. A quel punto l’autore del gesto è stato redarguito da alcuni giovani, e ne è nata una rissa.

Uno di coloro che aveva reagito al gesto, ha rimediato un pugno in faccia, ed è stato poi costretto a farsi medicare al pronto soccorso con tre punti di sutura. La situazione, a fatica, è tornata alla normalità, ma non è da escludere che la vicenda possa avere degli strascichi.

Ultima modifica: 8 agosto 2018

In questo articolo