Morte Valter Catarra: venerdì i funerali. Lutto cittadino a Notaresco



L’obitorio dell’Ospedale Mazzini di Teramo è gremito di parenti, conoscenti e politici in attesa che la salma di Valter Catarra, ex presidente della Provincia di Teramo, deceduto nella notte; venga predisposta nella camera mortuaria per le visite.

Intanto è giunta la notizia dei funerali che si terranno domani, venerdì 13 luglio alle 16.30, nella chiesa Madre di San Pietro e Paolo a Notaresco.

Per la stessa giornata di domani il sindaco di Notaresco, Diego Di Bonaventura, proclamerà il lutto cittadino.

I RICORDI.

Il Sindaco di Teramo, Gianguido D’Alberto. “Non ho avuto molte occasioni di frequentazione con Valter Catarra. Di lui mi ha colpito però, ogni volta che ci siamo visti, la disinvolta bonarietà, l’istintiva simpatia, la spontanea allegria. E’ difficile perciò, accettare senza un moto di incredulità che una persona così abbia trovato un destino tanto repentinamente avverso.

Non credo di sbagliare se dico che Catarra, nell’assumere i ruoli pubblici e istituzionali che ha ricoperto, abbia come preservato queste sue preziose caratteristiche, che rimangono come una eredità cui, noi chiamati a nostra volta a ricoprire incarichi pubblici, forse possiamo guardare come un piccolo monito. Un suggerimento, non saprei quanto consapevole ma non per questo meno significativo, a non perdere noi stessi dentro le nostre funzioni, dentro le maglie che ingabbiano la nostra personalità, dentro ruoli capaci talvolta di spogliarci della nostra autenticità.

Ecco credo che la maniera migliore per ricordare e rendere omaggio a Valter Catarra sia questo riconoscimento a lui dovuto: essere stato sempre se stesso, essersi visto e impegnato in politica con il medesimo abito mentale e comportamentale con cui stava tra amici e conoscenti. Non è il momento dei giudizi, dei resoconti, ma è questa l’occasione per fermarsi a guardare un uomo che ha immerso se stesso dentro la cosa pubblica con spontaneità e sincerità, senza interessi diretti e personali, con una umiltà che non è mai stata modestia. Alla famiglia di Valter Catarra vadano i sensi della vicinanza miei personali e dell’intera città di Teramo”.

Sandro Mariani. “Apprendo con dolore della prematura scomparsa dell’ex presidente della provincia di Teramo Valter Catarra. Un evento inaspettato che mi ha colpito profondamente. Ho conosciuto Catarra tanti anni fa in occasione della sua elezione a Presidente della Provincia di Teramo. Di lui ho il ricordo di un uomo semplice e disponibile, vicino alla gente e ai valori del territorio. Ne è testimonianza il suo forte legame con Notaresco dove i cittadini lo hanno voluto sindaco per ben due volte. Alla sua famiglia va la mia vicinanza personale e quella dell’intero gruppo consiliare regionale del Partito Democratico”.

La Provincia di Teramo. “Una perdita dolorosa, una persona che ha saputo attraversare esperienze pubbliche importanti, prima come Sindaco e poi come Presidente della Provincia, senza mai lasciarsi affascinare dalle prerogative del ruolo: ha sempre preferito la parte istituzionale e amministrativa a quella politica affrontando i problemi e gli ostacoli con uno spiccato senso di umanità rifuggendo gli aspetti più conflittuali e controversi che pure il mondo della politica conosce. Alla moglie e alle figlie va il nostro più sincero cordoglio e quello di tutta la Provincia”.

Luciano Monticelli. “La notizia della morte di Valter Catarra mi lascia senza parole. Il pensiero va agli anni passati insieme nelle vesti di sindaco, quando più volte ci siamo incontrati e raffrontati. Un rapporto il nostro di profondo rispetto, grazie anche alla pacatezza e alla diplomazia che lo contraddistinguevano. Questo il ricordo più grande che porterò con me. Le mie più sentite condoglianze alla famiglia e un saluto grande a Valter. La politica perde un uomo di altri tempi. Grazie per il tuo impegno e per l’esempio dato”. Cordoglio anche dal presidente della Camera di Commercio di Teramo, Gloriano Lanciotti.

Luciano D’Alfonso. “Sono addolorato per l’improvvisa scomparsa dell’ex presidente della Provincia di Teramo Valter Catarra, strappato prematuramente all’affetto dei suoi cari e della comunità tareschina che ha amministrato per dieci anni. Di lui ho il ricordo di un uomo buono, sempre pronto a prodigarsi per gli altri, che ha fatto della disponibilità al dialogo la propria bandiera politica ed esistenziale. Porgo alla sua famiglia le condoglianze mie e dell’Abruzzo intero”.

Giulio Sottanelli. “Valter Catarra era un uomo perbene, una persona semplice, onesta e umile, un uomo d’altri tempi per la pacatezza e l’equilibrio con i quali ha rivestito i ruoli di sindaco di Notaresco e di presidente della Provincia di Teramo, la sua scomparsa così prematura e improvvisa mi addolora, alla sua famiglia vanno le mie piu sentite condoglianze”.

Stefania Pezzopane. “Valter Catarra era davvero una persona squisita, mi dispiace tantissimo, questa notizia mi rattrista enormemente. Ho collaborato con lui soprattutto nel periodo in cui entrambi rivestivamo la carica di Presidenti di Provincia, avevamo iniziato a collaborare per creare un più forte collegamento tra i due territori, puntando sul Gran Sasso. Non scorderò mai le sue lacrime e la commozione, quando insieme agli altri presidenti di provincia, lo condussi nell’estate 2009, davanti alle macerie della Casa dello studentee nei luoghi della città ferita. Abbraccio la famiglia e la sua comunità addolorata”.

“La scomparsa di Valter Catarra ci colpisce profondamente sia sotto l’aspetto umano che politico – hanno dichiarato oggi Antonio Del Corvo, ex Presidente della Provincia de L’Aquila, Enrico Di Giuseppantonio, ex Presidente della Provincia di Chieti, e Guerino Testa, ex Presidente della Provincia di Pescara- La nostra regione perde un uomo sensibile e capace, un ottimo amministratore. Dal 2009 al 2014, insieme a lui alla presidenza della Provincia di Teramo, avevamo creato un gruppo coeso, che non si è diviso guardando gli interessi dei singoli territori che rappresentavamo, ma he ha avuto come unico obiettivo la crescita di un Abruzzo unito, e Valter ne era un autentico artefice – ricordano Del Colle, Di Giuseppantonio e Testa -. Siamo stati gli ultimi Presidenti ad essere eletti direttamente dai cittadini, prima della riforma, e il nostro è stato un lavoro di squadra, che ci ha premesso di conoscere e apprezzare le sue doti, le sue idee e la sua passione per la nostra regione. Esprimiamo alla sua famiglia e all’intera comunità di Notaresco, di cui Valter era stato sindaco le nostre più sentite condoglianze. Mancherà molto a tutti noi . Lui che ha sempre considerato la politica “la più alta forma di carità cristiana”.

Guido Paci. “I socialisti teramani piangono la morte prematura dell’ex presidente della provincia di Teramo, Valter Catarra e si stringono amorevolmente in un grande, immenso abbraccio alla famiglia dell’amico Valter”.

Ultima modifica: 12 luglio 2018

In questo articolo