Mosciano, giovane animatore muore a Santo Domingo



Tragedia a Mosciano: nella notte è morto un giovane animatore che lavorava in un villaggio a Santo Domingo.

 

Stefano Tullii ha perso la vita, secondo le prime indiscrezioni, in un incidente avvenuto durante la notte italiana. Il giovane moscianese aveva da poco compiuto 26 anni e da diverso tempo lavorava come animatore e dj all’estero.

Negli ultimi anni era stato in Spagna e nelle Canarie, poi quest’anno l’esperienza in Centro America. Secondo una prima ricostruzione il 26enne moscianese sarebbe rimasto coinvolto in un incidente fatale  in moto conto un’auto.

Foto Diariolibre.com

Stefano Tullii si trovava nella nazione caraibicia insieme alla sua fidanzata, anche lei impegnata nel mondo dell’animazione.

La notizia ha gettato nel dolore e nello sconforto la cittadina di Mosciano, dove tutti ricordano la simpatia e la forza di Stefano e della sua famiglia.

AGGIORNAMENTO. Secondo un quotidiano locale, Diariolibre.com, l’incidente tra la moto e un camioncino sarebbe avvenuto in via de Coral, vicino la zona turistica di  Bayahíbe.

Errata invece sarebbe la notizia fornita dallo stesso giornale della morte della ragazza a bordo dello scooter. Si tratterebbe della fidanzata di Stefano Tullii, di origine genovesi, Erika Cannella, che è ricoverata in ospedale a Santo Domigno dove ha subito due interventi alla gamba e al bacino. I suoi genitori in serata partiranno per Santo Domingo.

L’amministrazione comunale ha comunicato che questa sera, in segno di rispetto per la prematura e improvvisa scomparsa del giovane moscianese Stefano Tullii, non si terranno gli spettacoli musicali previsti nel centro storico.

Ultima modifica: 6 luglio 2018

In questo articolo