Per Natale riaprono una serie di chiese rese inagibili dal terremoto



Teramo. Continua l’impegno per la riapertura al culto delle chiese rese inagibili dai recenti eventi sismici.

 

Prima di Natale, con una celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo di Teramo monsignor Lorenzo Leuzzi, saranno riaperte le seguenti chiese: 8 dicembre SS. Pietro e Paolo a Fano Adriano; 22 dicembre ore 17:30 San Michele Arcangelo a Colledonico, frazione di Tossicia; 18 dicembre ore 20 Santa Maria Maddalena in Garrufo di Campli; 23 dicembre ore 18:30 Annunziata in Teramo.

 

Per il 2019, Ăš prevista la riapertura di altri siti. Lo rende noto la Diocesi di Teramo-Atri.

Ultima modifica: 11 dicembre 2018

In questo articolo