Porsche rubata a Roseto ritrovata dalla polizia in un’officina di Giulianova



La squadra di polizia giudiziaria della polizia stradale di Teramo è riuscita a rintracciare una Porsche Cabrio, del valore di più di centomila euro, all’interno di una officina meccanica di Giulianova.

Gli agenti, coordinati dal sostituto commissario Stefano di Stefano e diretti dal vice Questore Pietro Primi, erano da tempo impegnati in un’indagine mirata a frenare il riciclaggio dei veicoli di alta gamma, rintracciando il veicolo rubato nel gennaio scorso e denunciando cinque persone (tutte già note alle forze dell’ordine) tra le province di Teramo e Macerata per riciclaggio, ricettazione e falso.

Secondo i riscontri della stradale, la Porsche sarebbe stata rubata e poi riciclata con l’uso di documenti di circolazione rubati in bianco presso gli uffici del Pubblico Registro Automobilistico di Caltanissetta. Il veicolo è stato poi messo in vendita su Subito.it e spostato di continuo da Ancona, Macerata, per poi tornare infine in provincia di Teramo.

L’auto è stata infine rinvenuta in riparazione all’interno di una officina di Giulianova, il cui titolare è però estraneo all’indagine.

Ultima modifica: 4 dicembre 2018

In questo articolo