Tortoreto, muore in ospedale 9 giorni dopo l’investimento sulla Statale



Tortoreto. È morto in ospedale nove giorni dopo l’investimento lungo la Statale 16, avvenuto in un frangente nel quale nella zona era in corso un violento temporale.

 

Giancarlo Artese, 77 anni, residente a Tortoreto, è deceduto nelle ultime ore all’ospedale Mazzini di Teramo dove si trovava recuperato per effetto delle ferite riportate in seguito ad un investimento dinanzi alla farmacia di Tortoreto.

L’uomo, in quel pomeriggio, mentre stava attraversando la strada era stato investito da un’utilitaria condotta da una ragazza della zona. L’uomo, che era rimasto sempre cosciente, era stato poi trasportato in ospedale a Teramo, in prognosi riservata. Nel corso delle settimane, però, le sue condizioni sono peggiorate tanto da prevederne il trasferimento in rianimazione.

Il magistrato di turno ha aperto un fascicolo sulla vicenda, disponendo anche l’autopsia sul corpo del pensionato. I rilievi dell’incidente era stati effettuati dalla polstrada di Teramo.

 

Ultima modifica: 9 novembre 2018

In questo articolo