Giulianova piange Roberto Macellaro: il grande artista della statua di Braga



Giulianova. E’ scomparso questa mattina il grande artista giuliese Roberto Macellaro.

Autore di grandi opere pittoriche e scultoree, molto noto in città soprattutto per la statua di Gaetano Braga in via Bindi a Giulianova Paese.

Aveva 80 anni e un brutto male lo ha spento in pochissimo tempo. Grande artista poliedrico e apprezzato in città e in tutto il paese. Carattere schivo che sviava la mondanità con il lavoro serio e appassionato nel suo laboratorio.

Macellaro si era appassionato all’arte fin da bambino quando maneggiava porzioni di creta e argilla da cui tirare fuori oggetti e rappresentazioni di volti. Spegnendo i sogni del padre che lo voleva geometra, studia scultura prima all’istituto di Belle Arti a Roma e poi in Venezuela, in Svezia per poi tornare finalmente in Italia.

Nella sua biografia una serie infinita di premi ma la grande riconoscenza della città la ottiene con la statua del noto musicista giuliese, Gaetano Braga. Le sue opere rappresentano la realtà vista con una distaccata serenità, non per rinuncia ma continuo stimolo di un agire privato e quotidiano.

Un agire quotidiano e solitario nel suo laboratorio a Giulianova Paese in attesa di improvvise folgorazioni artistiche e creative che guidavano la sua mano nell’arte.

Il funerale sarà celebrato martedì 26 dicembre alle ore 10 nella chiesa di Sant’Antonio che lui stesso con amore e passione aveva contribuito a ristrutturare.

Macellaro lascia la moglie e le due figlie a cui vanno le più sentite condoglianze dello staff di CityRumors.it e della città di Giulianova che lo ha amato e apprezzato per la sua grandiosa arte silenziosa.

Ultima modifica: 13 gennaio 2018

In questo articolo