Torna a Roseto la rievocazione della pesca con la sciabica



sciabicaRoseto. Si è tenuta questa mattina, nella Sala Giunta del Comune di Roseto, la conferenza stampa di presentazione della 3ª edizione della Rievocazione Storica della Pesca con la Sciabica. L’iniziativa, nata nel 2012 grazie anche al forte impulso dell’Amministrazione Pavone, è organizzata dal “Comitato Palio della Sciabica delle Città Marinare” e si svolgerà sabato 12 luglio, a partire dalle ore 17:00 circa, al Lungomare Sud, zona Pontile.

 

Il programma prevede, intorno alle ore 17:00, la Rievocazione della Pesca con la Sciabica; alle ore 19:30 ci sarà la Santa Messa in onore dei pescatori, celebrata in vista della Giornata del Mare, fissata dalla Cei per il 13 luglio, da padre Antonio Ghidoni; a partire dalle 20:30 avrà inizio la distribuzione gratuita dei “prodotti marinari” a tutti i presenti. Il menù prevede mezze maniche alla marinara, vongole alla marinara ed alici fritte, insalata, frutta, vino e acqua. La rievocazione sarà allietata da gruppi folkloristici e dalla band rosetana delle Ombre che proporrà musica anni ’60 e ’70.

“Voglio ringraziare di cuore il presidente del Comitato organizzatore, Francesco Panicciari, e tutti i membri dell’organizzazione – sottolinea il sindaco Enio Pavone – senza il loro duro lavoro questa iniziativa non si potrebbe realizzare e ritengo che questo sia il miglior esempio di collaborazione tra  cittadini e Amministrazione”. Il primo cittadino, nel ringraziare di cuore tutte le Associazioni, i volontari e le Capitanerie di Porto di Giulianova e Roseto, ha voluto fare il suo personale plauso a tutte le persone che hanno lavorato e lavoreranno per la buona riuscita di questo evento.

“Al Comune questa importantissima manifestazione, uno dei fiori all’occhiello del nostro Calendario estivo, costerà solo 5 mila euro grazie anche al contributo delle attività commerciali cittadine che hanno donato prodotti e supporto per organizzare la serata – continua Pavone – a loro va il ringraziamento di tutta la città”. Il sindaco ha poi confermato che sono pervenute tutte le autorizzazioni necessarie dal Ministero e che la Sciabica potrà svolgersi senza intoppi.

“La nostra Amministrazione tiene molto a questa iniziativa anche perché, essendo il nostro in origine un borgo di pescatori, riteniamo sia di vitale importanza mantenere i legami con il passato e con le nostre origini – dichiara il vice-sindaco e assessore alla cultura ed al turismo, Maristella Urbini – Durante la serata saranno utilizzate due sciabiche e, nella zona del Pontile, saranno posizionati pannelli didattici a cura del Gac “Costa Blu” per illustrare i vari tipi di pesci e di pesca”.

“Sono due gli aspetti fondamentali che mi piace sottolineare di questa iniziativa: il primo è quello della rievocazione storica della pesca con la sciabica, pezzo fondamentale della nostra storia marinara, il secondo è il momento conviviale della festa che sarà aperta a tutti e gratuita e speriamo coinvolga tutta la città – conferma il Presidente del ‘Comitato Palio della Sciabica delle Città Marinare’, Francesco Panicciari – Quest’anno ci saranno circa 30 persone al lavoro per la serata ed il menù sarà realizzato dai marinai di Roseto che proporranno alcuni dei nostri prodotti tipici”.

 

Ultima modifica: 29 ottobre 2017

In questo articolo