Abruzzo del Vivo Winter: tutto pronto per l’avvio del Festival FOTO



Tutto pronto per la partenza di ‘Abruzzo dal Vivo Winter’, il festival fortemente voluto dalla Regione Abruzzo che, dopo il successo della scorsa estate, torna in grande stile per ripopolare e rivitalizzare borghi, paesi e città del cratere abruzzese con eventi culturali di grande spessore.

 

“A dare inizio a questa importante iniziativa – è il commento in merito del consigliere Delegato alla Cultura, Luciano Monticelli, promotore del Festival – sarà la città di Teramo con Il Campo della Fiera, un progetto ambizioso curato da Fabrizio Medori che prevede la creazione di un “Supergruppo” formato da alcuni tra i musicisti più affermati della provincia di Teramo, legati dalla passione per la musica d’autore e che predilige tanto l’idea musicale quanto quella letteraria”.

 

L’appuntamento è alle ore 17.00 al Teatro Comunale, dove sarà possibile assistere, gratuitamente, a un omaggio fatto a un mondo musicale che è entrato nell’immaginario collettivo di tutti gli italiani e che, come sempre, è amato da tutte le generazioni di musicisti e, soprattutto, di ascoltatori.

“Non è tutto – continua Monticelli –. In contemporanea ‘Abruzzo dal Vivo Winter’ sarà anche a Campli, dove, in piazza Vittorio Emanuele, è in programma ‘Zoè, Il Principio della Vita’, uno spettacolo basato sul rapporto tra l’uomo e la natura realizzato attraverso scene poetiche alternate a momenti di drammaticità e messo in scena come spettacolo di teatro di strada con trampoli, attraverso l’uso di costumi di scena, fuoco, luci ed effetti pirotecnici”.

Alle 15.30, a Torricella Sicura, si terrà invece l’apertura del presepe etnografico ‘Le genti della Laga’, mentre a Fano Adriano l’appuntamento è alle ore 16.00 nella Chiesa dei SS. Pietro e Paolo con il Concerto di Natale.

Spazio infine ai bambini. ‘Abruzzo dal Vivo Winter’ sbarca infatti a Castel Castagna con la Baita degli Elfi Golosoni, che i più piccoli potranno visitare alle 17.00 nei pressi dell’abbazia di Santa Maria di Ronzano. Al suo interno, presentando l’attestato di “Bimbo Buono” rilasciato direttamente da Babbo Natale nella sua casa, i bambini potranno staccare, sotto l’occhio vigile degli Elfi Golosoni, le caramelle di cui sono totalmente ricoperte le pareti interne della Baita.

“Mi riempie di orgoglio – conclude il Delegato regionale alla Cultura Luciano Monticelli – poter inaugurare questo mese di eventi, che vedrà convogliare in Abruzzo nomi importanti ma soprattutto di spessore culturale, che garantiranno un cartellone di grande livello. L’apertura – precisa ancora il consigliere – non è stata affidata casualmente ad artisti locali. L’obiettivo è infatti quello di cogliere l’occasione per porre i riflettori anche sulle eccellenze del territorio, sui nostri talenti, elemento fondamentale di una rivitalizzazione che non passa soltanto attraverso la ricostruzione materiale, ma anche attraverso quella culturale e sociale, senza la quale un territorio non può dirsi vivace”.

Ultima modifica: 6 dicembre 2018

In questo articolo